Nel 1967 Miles Davis è a Stoccolma, per un concerto con il suo nuovo quintetto formato, tra gli altri, anche dal pianista Herbie Hancock. A un certo punto, Hancock sbaglia un accordo durante un assolo di Davis. Miles si ferma per un attimo e poi suona delle note che rendono l’accordo di Hancock corretto, trasformando qualcosa di sbagliato in qualcosa di giusto. Per tutta la sua esistenza, Miles Davis è stato un catalizzatore di talenti. È riuscito a scoprire e valorizzare musicisti come George Coleman, Wayne Shorter o Bill Evans. Ovunque si trovasse riusciva sempre a creare un ecosistema di talenti che si ispiravano e crescevano a vicenda. L’ecosistema in cui decidi di stare influenza molto la tua creatività e la tua capacità di esprimere il tuo talento. Se sei all’interno di un contesto dinamico e stimolante è più facile avere nuove idee e realizzarle. Se invece ti chiudi nella comfort zone di un ecosistema protetto e monotono è molto più difficile trovare persone che possano valorizzare il tuo talento.

“Non esiste nulla sotto il cielo che non possa essere il tuo maestro.”

— I. Chozanshi

Come trovare l’ecosistema per valorizzare il proprio talento?

Per dirla all’americana, ovvero senza girarci troppo attorno: “Get Out Of Your Building!”. Esci dal tuo palazzo, qualunque esso sia. Se lavori da casa, esci da casa. Se lavori da anni nella stessa azienda, esci dalla tua azienda. Vai a incontri, incontra persone nuove. Mischiati con contesti differenti da quelli che sei abituato a frequentare.

Prima di valorizzare il tuo talento infatti, devi capire quale sia il tuo talento. Ci sono persone che a 5 anni lo hanno già capito e poi ci sono altre persone (la maggioranza) che ci mette molto di più. E il modo migliore per trovarlo è mettersi alla prova in contesti diversi. Ti faccio un esempio: Molte delle persone che ho intervistato per il mio libro o per questo magazine, non sapevano di avere un talento per l’imprenditoria fino a quando non hanno deciso (o sono state costrette) a lasciare la proprio comfort zone (ovvero il lavoro da dipendenti) e si sono scoperte imprenditrici.

Una volta che hai trovato il tuo talento, cerca luoghi dove possa essere valorizzato. Luoghi dove ci sono altre persone che possano ispirarti e aiutarti. Luoghi tanto fisici come hub o collettivi quanto virtuali come gruppi on line e community.